14

Giu
2022

La bellezza dei fiordi norvegesi

Postato da:lara/ 421 0

A breve partiremo per il nostro viaggio alla scoperta della Norvegia e delle sue bellezze.

Poche bellezze naturali sono caratteristiche di un paese quanto i fiordi norvegesi. Questo percorso tortuoso nella regione dei fiordi, con una deviazione sul tetto della Norvegia, è uno dei più belli d’Europa. Vi servirà un’auto e circa due settimane di tempo per ammirare questo spettacolo naturale unico, ma se avete più tempo: approfittatene.

I fiordi norvegesi

Cosa sono

Per chi non lo sapesse, i fiordi (fjord in norvegese, fjörður in islandese) sono delle spettacolari insenature lunghe diversi chilometri, dei bracci di mare che hanno inondato antiche valli di origine glaciale o fluviale. Sono degli autentici spettacoli della natura, con le pareti a picco che si tuffano in uno scenario dove la natura regna incontrastata. Uno scenario che ha reso celebre la costa norvegese in tutto il mondo.

Il panorama dal Preikestolen

Partite da Stavanger, a sud. Dopo un paio di giorni, fate una gita in giornata a Lysefjord, salendo al famoso punto panoramico di Preikestolen. Anche nei giorni in cui il cielo è più grigio, la roccia granitica del Lysefjord (“fiordo della luce”) brilla per tutti i suoi 42 chilometri di una luce eterea, che sembra far risplendere perfino la foschia. È il fiordo preferito da molti, e in effetti ha senza dubbio una bellezza seducente.

Il Preikestolen (“pulpito di roccia”) è uno dei punti più emblematici della Norvegia. Con i suoi tre lati di pareti rocciose incredibilmente lisce che scendono a picco per 604 metri fino al fiordo sottostante, è una bizzarria naturale che, nonostante l’inquietante fenditura nel punto in cui si unisce alla montagna, sembra destinata a resistere per diversi secoli. Guardare sotto può essere abbastanza terrificante, ma non vi farà rimpiangere il privilegio di poter ammirare la stupenda vista a picco sul Lysefjord. Si tratta, molto semplicemente, di un luogo magico e di un belvedere unico al mondo.

I fiordi occidentali

Un lungo giorno di viaggio verso nord vi porterà all’Hardangerfjord e a una serie di villaggi che non vorrete più lasciare, tra cui Utne ed Eidfjord. Pernottate qui e proseguite verso Flåm; se potete, spingetevi fino alla più affascinante Aurland, per passare un paio di giorni in una cornice straordinaria. Per godere di un panorama straordinario in solitudine quasi completa, percorrete il sentiero di 12 chilometri che segue la vecchia strada da Aurland a Flåm, passando per Otternes. Fino al 1919 e alla costruzione della strada costiera, era l’unico collegamento via terra tra i due villaggi.

Viaggiate verso nord fino alla graziosa Solvorn, sul Lustrafjord, salite alla Sognefjellet, la strada panoramica che attraversa lo Jotunheimen Nasjonalpark. La minuscola Solvorn ha tutto quello che ci si aspetta da un villaggio sulla sponda di un fiordo: una posizione spettacolare, un’aria incantevole, una grande quiete e abitanti accoglienti e calorosi. Oltre a tutto ciò, si trova a un tiro di schioppo dai punti d’accesso alle più belle escursioni a piedi, in bicicletta o in kayak della regione.

Pernottate a Lom, con la sua incantevole stavkirke. Dirigetevi verso l’impareggiabile Geirangerfjord, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e tappa obbligata di quasi tutti i viaggi organizzati, nonché uno degli attracchi preferiti dalle navi da crociera, rischia di soccombere sotto il peso dell’invasione estiva. Allontanandosi da questo paradiso dei tour organizzati, si trovano tuttavia un paesaggio altrettanto spettacolare e fiordi e strade assai meno affollati.

Il porto di Ålesund, dalla singolare architettura, merita almeno una passeggiata, mentre l’incredibile tragitto fino al passo della Trollstigen è uno dei più impressionanti al mondo. A questo punto la parte più difficile del viaggio sarà riuscire a lasciare questo paradiso.

Quando andare

Da maggio a settembre, ovvero la tarda primavera e l’estate, sono i mesi migliori per un viaggio dedicato ai fiordi della Norvegia: il clima è particolarmente piacevole, il tempo di solito bello e gli alberi da frutto in fiore. Ricordate che, in questo periodo, le giornate in Norvegia sono abbastanza lunghe. E vivrete un viaggio che cambierà il vostro modo di vedere il mondo.

Fonte: Lonely Planet Italia

Lascia un tuo commento

Per favore inserisci un commento
Per favore inserisci il tuo nome.
Per favore inserisci la tua email.
Per favore inserisci una email valida.