18

Dic
2020

La crociera? Bellissima e in totale sicurezza!

Postato da:lara/ 241 1

All’inizio di questa pandemia le navi da crociera sono diventate “famose” come luogo meno sicuro, tra i maggiori focolai di diffusione del COVID-19, cosa che ne ha causato lo stop forzato e l’ancoraggio in porto.

“Fare una crociera” è considerata una delle esperienze di viaggio tra le più romantiche: si viaggia su navi moderne e confortevoli che solcano il mare portandoti di giorno in giorno in posti diversi.

Con la pandemia si sono dovute fermare, ma in questo periodo di stop forzato hanno studiato modi utili al garantire la totale sicurezza dei passeggeri.

In questi giorni in cui si sta ancora decidendo di che colore diventeremo durante le festività natalizie, in crociera è invece possibile andare a teatro, assistere a un concerto, andare al ristorante, a fare l’aperitivo o bersi un caffè comodamente seduti a un tavolino. Non solo, è possibile anche utilizzare la palestra, andare alla SPA o a nuotare in piscina; fare shopping o andare al casinò, il tutto senza coprifuoco.

La nostra Mara è a bordo di Costa Smeralda in questi giorni e le abbiamo chiesto di raccontare a tutti noi la sua esperienza di viaggio perché diciamocelo: siamo tutti davvero curiosi di toccare con mano la possibilità di viaggiare in totale sicurezza a bordo di una grande nave e di capire come funziona.

Ecco l’esperienza di Mara.

Costa safety protocol: la migliore esperienza di vacanza in sicurezza

Il “Costa Safety Protocol” nasce per garantire la migliore esperienza di vacanza con la massima sicurezza ed è stato sviluppato con l’aiuto di un gruppo di esperti scientifici indipendenti in sanità pubblica coordinati da V.I.H.T.A.L.I. (Value in Health Technology e Academy for Leadership and Innovation), spin-off dell’Università Cattolica di Roma, ed è conforme alle linee guida sanitarie nazionali e internazionali. Il protocollo include una serie molto ampia di misure e procedure, che coprono ogni aspetto della crociera:

  • il processo di prenotazione
  • le operazioni di imbarco e sbarco nei porti
  • l’esperienza a bordo
  • le escursioni a terra
  • l’assistenza medica che sarà garantita 24 ore su 24 per tutti gli ospiti e l’equipaggio.

Mara è partita da La Spezia, ma ci sono partenze anche da Savona e da altri porti italiani.

72 ore prima della partenza ha effettuato il check in online, durante il quale si compila anche un’autocertificazione sul proprio stato di salute.

Al momento del check in viene anche assegnato un orario di imbarco, il che facilita il rispetto delle corrette distanze sociali e garantisce quindi un imbarco sicuro. Ovviamente la puntualità è importante!

Una volta arrivati all’imbarco ha ricontrollato, insieme a un operatore, il questionario di autocertificazione per capire se nelle ultime 72 ore è cambiato qualcosa, dopo di che viene rilevata la temperatura corporea e viene effettuato un test diagnostico COVID (tramite tampone) a tutti coloro che si imbarcano.

In questo modo la nave diventa una bolla di sicurezza in cui tutti, passeggeri e personale, sono testati e negativi!

Mentre era in attesa del risultato del tampone, le è stato fornito l’OCEAN ORBIT, un dispositivo personale da portare sempre con sè, in nave o in escursione. Attraverso un sistema numerico crittografato questo sistema agevola l’individuazione dei contatti stretti attraverso la rilevazione della prossimità (2 metri per più di 15 minuti) tra i codici identificativi dei dispositivi. Nessuna localizzazione quindi, ma un sistema altamente tecnologico che rispetta la privacy tutelando salute e sicurezza.

In cabina si trovano varie spiegazioni riguardanti i protocolli di bordo e la cosa principale, che viene assolutamente consigliata, è scaricare la APP di Costa che funziona sempre, anche quando si è in navigazione.

La App funge da giornale di bordo con indicati tutti gli eventi della giornata, segna le escursioni prenotate e l’orario di partenza, i ristoranti aperti e quali sono più affollati (con 11 ristoranti e 300 persone a bordo “affollati ” è una parola grossa).

Nella app si possono anche controllare le proprie spese a bordo, si può caricare la carta costa collegandola a una carta di credito o ricaricandola in contanti nelle apposite macchinette presenti ovunque sulla nave.

Da ricordare che non esiste più fisicamente la reception, nel senso che non c’è nessuno dove prima c’erano i receptionist.

Ma non c’è da preoccuparsi perchè per qualsiasi necessità basta chiamare dal telefono della cabina e si viene immediatamente messi in contatto con il reparto di cui si ha bisogno: dalla reception virtuale, all’ufficio escursioni o la spa e così via.

colazione in cabina

Il menù dei bar/ristoranti è da scansionare con Qr code e poi appare sempre nella app.

Per i meno tecnologici si può chiedere anche il menù cartaceo.

Menù ricchi, sia a pranzo che a cena ampia scelta di antipasti primi e secondi e dolci.

A cena si può anche scegliere un “destination menù”, un menù creato dallo chef stellato Bruno Barbieri: per esempio in navigazione verso Civitavecchia un menù tipicamente romano, come la pasta cacio e pepe, ma rivisitata dallo chef … il tutto già incluso nella quota di crociera.

Tutti i pasti sono serviti al tavolo, con la tavola apparecchiata solo quando ci si siede in modo da evitare che altre persone possano toccare accidentalmente le posate.

Colazione e pranzo si possono fare in qualsiasi ristorante, mentre la cena viene servita nel ristorante assegnato per tutta la crociera.

Tutte le sere a cena prima di entrare in ristorante viene provata la temperatura. Fuori da ognuna ristorante c’è una postazione per lavare le mani e dispenser di igienizzante.

Se però si ha voglia di provare qualcosa di diverso e “sfizioso” sono aperti anche i ristoranti a pagamento.

La pizzeria è aperta fino a mezzanotte: pizza gourmet + dolce ad un costo molto conveniente di euro 4,50.

Mara, innamorata del giapponese, non poteva non provare il ristorante Teppayaki con show cooking di cucina orientale. Il costo in questo caso è di circa 30 euro, con porzioni super abbondanti.

Non può mancare poi una tappa al Bar Nutella con deliziose crepes alla nutella e frutta (circa euro 5,00).

I bar sui ponti esterni al momento sono chiusi.

In tutte le aree comuni ci sono schermi dove vengono indicati i principali eventi della giornata (spettacoli, escursioni, etc).

Per entrare alla Spa serve la prenotazione e la maggior parte dei servizi sono garantiti (tranne un paio di sale che risultano essere chiuse)

Piscina e jacuzzi sono aperte e, considerando che in questo periodo c’è poca gente a bordo, si riesce a godersele in tranquillità!

Ci si può andare tranquillamente senza prenotazione passando la giornata in totale relax.

Appena si lascia il lettino, un membro dello staff igienizza tutto.

Gli spettacoli serali sono stati rivisti per non creare assembramenti e sempre diversi tutte le sere con tavolini e posti a sedere distanziati.

Si fanno anche giochi di gruppo (come “indovina la canzone”) per socializzare e interagire con altri ospiti della crociera mantenendo sempre il rispetto delle norme di sicurezza e il distanziamento.

Come premio vengono dati buoni sconto da usare nei vari shop della nave.

Molta attenzione alla pulizia e igienizzazione, dispenser amuchina ovunque, sugli ascensori si vede passare sempre gli addetti alle pulizie.

E’ obbligatorio indossare sempre la mascherina a bordo della nave, ma ormai a questo siamo abituati ovunque!

Escursioni sicure, sempre piccoli gruppi, massimo 25/30 persone.

Mara ne ha provate diverse di escursioni per raccontarvi l’esperienza.

Principalmente si sta in bus, posti distanziati, sempre con mascherina, si fanno giri panoramici e si scende per fare foto oppure se ci sono escursioni a piedi, la guida rimane davanti: tutti in fila con le radioline e non ci si può allontanare dal gruppo.

Viene comunque sempre lasciato un po’ di tempo libero per acquistare souvenir, ma solo in posti definiti covid free in modo da garantire sempre la sicurezza.

Sia prima di scendere che prima di salire viene provata a tutti la temperatura.

In alcuni porti per scendere richiedono il tampone (ad esempio a Messina) quindi il giorno prima viene mandato un avviso in camera per scendere a un determinato orario per fare un nuovo tampone.

Per sapere orario e luogo del punto d’incontro dell’escursione o si guarda sull’app, oppure in cabina la sera prima, viene consegnato un foglio riepilogativo con tutte  le informazioni.

Staff socievole e disponibile, pronto a soddisfare ogni richiesta. Tutto lo staff di bordo ha seguito corsi ed è preparatissimo a offrire ogni tipo di assistenza di cui si ha bisogno.

In conclusione, forse questo è il momento giusto per fare una crociera: ogni ospite viene coccolato dall’inizio alla fine e pur con le varie soluzioni anticovid attuate per garantire la più totale sicurezza dei passeggeri,  la crociera non perde mai il suo fascino romantico.

Avete voglia vero di ammirare un meraviglioso tramonto sul mare sorseggiando un cocktail con la persona amata o con nuovi amici incontrati sulla nave? Oppure passare una giornata in piscina o godere della cucina di un buon ristorante sia a pranzo che a cena?

In crociera tutto questo è possibile!

1 Commento

Lascia un tuo commento

Per favore inserisci un commento
Per favore inserisci il tuo nome.
Per favore inserisci la tua email.
Per favore inserisci una email valida.