04

Dic
2019

Tokyo: un viaggio tra Manga e animazione on the road!

Posted By : lara/ 93 0

Foto Shutterstock e fonte testo e info: https://www.lonelyplanetitalia.it/ 

La capitale del Giappone, città dalle mille anime, riserva molte sorprese a chi ama le storie.

Tokyo è una città che sa sorprendere e conquistare quasi tutti: appassionati di tecnologia, gourmet più esigenti, amanti dell’arte e del design e intenditori di musica di ogni genere. Ecco il luoghi da non perdere, sia che amiate i manga o la letteratura classica.

Il Museo Ghibli, un museo nel bosco per gli amanti di Miyazaki

Forse non a tutti è noto il nome di Hayao Miyazaki, ma di certo in tanti amano alcuni dei personaggi più celebri da lui disegnati: da Lupin III a Chihiro, la piccola protagonista de La Città Incantata, senza dimenticare naturalmente Totoro. Fin dalla fine degli anni ’70 Miyazaki ha creato un vero e proprio universo di personaggi e atmosfere tipicamente giapponesi ma capaci di affascinare gli spettatori di tutto il mondo. Molti dei film d’animazione da lui firmati sono stati realizzati dallo Studio Ghibli, fondato nel 1985 insieme a Isao Takahata. Dal 2001, ha aperto al pubblico il Museo d’Arte Ghibli che attira tantissimi visitatori.

Il Museo Ghibli, che prende il nome da un aereo bimotore italiano ma che in giapponese si pronuncia con la gi dolce, si trova in un parco di Mitaka, piccolo sobborgo di Tokyo. Un cancello verde dà l’accesso al parco, da cui a sua volta si entra nel primo dei diversi edifici che costituiscono il museo. Una volta mostrato il voucher che dà diritto a ritirare il biglietto alla reception si è liberi di girare nei diversi ambienti e sale senza obbligo di seguire un percorso prestabilito.

Jimbōchō, il paradiso dei book lovers

Per chi preferisce le parole scritte, allora la zona da non perdere è Jimbōchō, nell’area di Chiyoda. Le tranquille vie del quartiere sono costellate di librerie di ogni tipo: quelle specializzate in determinati generi (manga, moda, cinema); quelle che espongono i libri sugli scaffali all’esterno, lungo le strade laterali, non avendo più spazio all’interno; quelle moderne ed eleganti, dove fermarsi anche a prendere un caffè, e veri e propri gioielli vintage da scoprire.

La grande concentrazione di librerie si deve alla vicinanza di alcune prestigiose università giapponesi, presenti fin dalla fine del 1800. Dopo il grande incendio del 1913 che distrusse molti edifici tra cui una parte del Palazzo Imperiale, qui sorse anche la libreria creata dal professore universitario Shigeo Iwanami, poi diventata una delle principali case editrici giapponesi, l’Iwanami Shoten. Da allora, Jimbōchō è diventato un punto di riferimento per studenti e intellettuali.

Dormire e mangiare tra i libri

E visto che la passione per i libri non dorme mai, ecco altri indirizzi per book lovers a Tokyo: merita una visita la bellissima libreria Bunkitsu, nell’elegante quartiere di Roppongi. Più simile a una galleria d’arte dall’esterno, Bunkitsu ha una particolarità: per accedere all’area libreria bisogna pagare 1.500 yen (circa 12 euro) che però danno anche diritto a una tazza di tè o di caffè; se si vuole mangiare qualcosa, invece, si paga per la consumazione. Si tratta di una cifra che viene ampiamente ripagata dalla bellezza del locale, con i libri esposti per sezioni o in delle teche, i tavoli e i divani dove sedersi comodamente a leggere o anche a riposare e un’atmosfera silenziosa e concentrata, tutta da assaporare.

Infine, a Tokyo in mezzo ai libri è possibile anche dormire: a metà tra un ostello e un capsule hotel, con le minuscole cuccette ricavate tra gli scaffali di legno invece che nei cubicoli di plastica, i diversi indirizzi di Book and Bed (nei quartieri di Ikebukuro, Shinjuku e Asakusa a Tokyo, e ormai presenti anche a Kyoto, Osaka e Fukuoka) offrono sistemazioni a prezzi modici in un’atmosfera unica. Certo i letti sono piuttosto spartani e i servizi in comune, ma lo staff è davvero gentile e poter scegliere tra centinaia di libri (in gran parte in giapponese, ma c’è anche qualcosa in inglese) da sfogliare prima di addormentarsi non ha prezzo.

Per approfondire, CLICCA QUI

Per avere più informazioni per il tuo prossimo viaggio a Tokyo, CONTATTACI!

Leave your comment

Please enter comment.
Please enter your name.
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.