I 6 quartieri da non perdere

16

Gen
2018

I 6 quartieri da non perdere: visitare le città del mondo

Posted By : lara/ 1138 0

I 6 quartieri da non perdere. Sono tantissime le città per cui vale la pena fare un viaggio al fine di visitarle al meglio. Ma vorremmo addentrarci tra i quartieri, elencando quelli che a nostro parere godono di assoluto fascino.

I 6 quartieri da non perdere

Seongsu-dong, Seoul

Se passeggiate per le vie di Seongsu-dong durante l’orario di ufficio potreste essere colpiti dall’intenso odore di inchiostro che arriva dalle stamperie che lavorano a pieno regime. Etichettato come il Williamsburg di Seoul, questo centro industriale deve la sua nuova reputazione al recupero di magazzini abbandonati e di edifici industriali trasformati in café, ristoranti, gallerie e negozi indipendenti.

Molti attribuiscono al Cafe Daelim Changgo, anche spazio per mostre, il merito di aver avviato questa rivoluzione nel 2011. Oggi sono almeno una dozzina i luoghi che da questo hanno tratto ispirazione, colonizzando il quartiere di ventenni modaioli muniti di reflex digitale. Sorseggiate una tazza di caffè monorigine al Cafe Onion o da Zagmachi o ancora da OR.ER e osserve il vecchio e il nuovo che si combinano per creare qualcosa di meraviglioso.

Il Triangolo, Lisbona

Annidato tra i quartieri di Chiado, Santos e il parlamento, sul percorso dell’iconico tram 28, c’è Il triangolo: un agglomerato di tre strade che, attratta dagli affitti bassi, ospita una nuova generazione di creativi e imprenditori che ha riadattato i decadenti edifici dalle facciate piastrellate di rua Poço dos Negros, São Bento and Gaivotas avviando nuove attività accanto a ristoranti a gestione familiare e negozi di antiquariato un po’ polverosi.

L’originalità e la quasi assenza di turisti sono il motivo di maggior richiamo.

Damansara, Kuala Lumpur

Bangsar potrà essere più conosciuto, ma è a Damansara dove potrete trovare vero fermento. Questo quartiere ospita le strade più ricche di Kuala Lumpur e ha mantenuto la sua personalità nonostante il recente rinnovamento.

Dopo qualche ritocco, Jalan Batai si è trasformata in una strada molto vissuta dalla comunità e ben fornita di ristorantini e comfort cosmopoliti. La strada non è ancora punto di referimento per i ragazzi più cool di KL, ma l’offerta di ristoranti come il Sitka, il Ben’s Independent Grocer e l’elegante Torii yakitori and whiskey bar merita attenzione.

Sunset Park, New York City

Il successo di Industry City, colosso dell’arte e del commercio, ha acceso i riflettori su uno dei più intriganti quartieri di Brooklyn. Situato tra Park Slope a sud e il cimitero di Green-Wood a ovest, Sunset Park ospita un esaltante mix di culture e tradizioni. Nella parte orientale c’è la Chinatown di Brooklyn. In quella occidentale risiede una numerosa comunità latinoamericana. Al centro di tutto c’è Sunset Park: posizionato su una delle colline più alte di Brooklyn, alla gente del posto e ai visitatori che si assiepano qui nelle sere d’estate offre spettacolari vedute di Lower Manhattan.

Frelard, Seattle

Proprio tra due dei quartieri più popolari di Seattle sta lentamente prendendo forma una nuova comunità. Il nome Frelard è stato coniato da Ethan Stowell, ristoratore e gestore del Frelard Pizza Company; nasce dall’unione dei nomi dei quartieri di cui fa parte quest’area: Fre(mont) e (Bal)lard.

La gente che gironzola tra Fremont Troll e Chittenden Locks adesso può fermarsi e testare uno dei ristoranti, dei bar o birrifici della zona. Il Leary Traveler accoglie gli avventori in cerca di un cocktail o in alternativa di una classica brown ale o IPA prodotta da uno dei birrifici più vecchi di Seattle: Hale’s Ales. Non manca la scelta in fatto di cibo e oltre alla già citata Frelard Pizza Company ci sono i menu ad alto tasso proteico di Giddy Up Burgers. È il luogo ideale per rifocillarsi e ricaricarsi dopo una giornata passata tra le attrazioni turistiche di Seattle.

Tooting, London

Tooting sta diventando un quartiere più che intrigante. È vicinissimo ai piacevoli, ma un po’ più prevedibili, Wimbledon, Earlsfield e Balham ed è tutta un’altra storia: originale e multiculturale. La strada principale si allunga tra due stazioni della Tube e ospita dei fantastici ristoranti sud asiatici, come Dosa n Chutny e Apollo Banana Leaf.

Lo shopping migliore potete trovarlo all’interno dell’eclettico Tooting Market mentre la lista di bar include The Castle, The Antelope e The Little Bar. Il Tooting Commons offre uno spazio verde di oltre 200 acri e il Tooting Bec Lido: la più grande piscina del regno Unito.

 

 

Leave your comment

Please enter comment.
Please enter your name.
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.